JUN FAN GUNG FU - LO STILE 

 

Il Jun Fan Gung Fu, e lo stile di combattimento elaborato da Bruce Lee, nel periodo antecedente la creazione del Jeet Kune Do ( JKD.) Nel 1953 all'età di 13 anni Bruce Lee iniziò a praticare il Kung-Fu  con lo stile Wing-Chun sotto la tutela di Yip Man di Hong Kong.

Nel 1959 giunto a San Francisco , Bruce Lee inizio ad allenarsi ed ad insegnare a Seattle il Wing Chun  classico che aveva appreso ad Hong Kong.

Durante questo periodo, lo scontro tra Bruce Lee e Wong Jak Man si rivelò un punto di svolta per lo sviluppo dell'arte di Lee, il quale concluse che la stretta aderenza al sistema di Wing Chun classico era limitativa e inoltre doveva curare maggiormente la propria preparazione atletica.

Inizio quindi ad apportare varie modifiche all’arte originaria del Wing Chun. Dalla posizione di guardia, alle tecniche di pugno e aggiunse anche alla distanza lunga a tecniche di calcio estrapolate da studi sugli stili di Kung Fu del nord della Cina.

Allenandosi con James Lee, Bruce continuò a modificare il Wing Chun fino a renderlo differente dallo stile classico, e denominandolo successivamente Jun Fan Gung Fu nel rispetto dell'arte del Wing Chun e del suo sifu, Yip Man di Hong Kong.

Egli decise quindi di studiare  altre arti da combattimento assorbendo ciò che risultava utile e scartando ciò che non era necessario, con l’idea che la semplicita , l’efficacia e non la tradizione risultavano essenziali nel combattimento reale.

Nel 1967 e Bruce si trasferì a Los Angeles iniziando ad insegnare a Chinatown, ricercando principi universali e fondamentali alla base di tutti gli stili e sistemi.

A Los Angeles gli allenamenti erano orientati verso il contatto reale da strada mediante l'utilizzo di protezioni (guantoni, caschetto, paratibie, corpetto ecc.) per permettere il contatto pieno in tutte le tecniche, correlando il tutto con una dura preparazione atletica.

Il risultato delle sue ricerche, e l’evoluzione dell’arte era tale da differenziarsi completamente dal Jun Fan Gung Fu che decise quindi di denominarla Jeet Kune Do.